VENTO IN POPPA! – Uscita didattica dedicata al windsurf, SUP e canoa

Una proverbiale giornata di sole, sport e natura. Quest’anno ad essere pazzerello è stato aprile e non marzo. Anche i presupposti meteo non erano dei più favorevoli e rincuoranti.
Tuttavia venerdì 6 aprile le classi 4G e 5C hanno partecipato all’uscita didattica dedicata al windsurf, SUP e canoa.
A Gera Lario, sulle rive nord del lago di Como, tutto era perfetto: uno sfondo pittoresco di cime innevate che silenziosamente si appoggiavano sulle sponde del lago, il tepore di un sole deciso e degno della primavera e un propedeutico vento proveniente da sud-ovest favorevole alle vele delle nostre tavole.
La struttura ospitante è stata quella di Tabo Surf Centre, gestita da Luca e Paola una coppia che ha deciso di dedicarsi totalmente a questo sport e alla sua promozione fra gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Luca e altri due istruttori ci insegnano così il windsurf, una disciplina in cui si sviluppano e affinano le capacità coordinative, l’equilibrio statico-dinamico, le capacità cognitive, problem solving, apprendimento per prove ed errori, l’apprendimento di conoscenze e competenze di leggi geofisiche ed eoliche legate alla riuscita nella tecnica del windsurf. Nello specifico tecniche base per posizionarsi sulla tavola, per sollevare la vela, per la postura e la presa corretta, per spostare la vela da poppa a prua (e viceversa), per virare, per riconoscere il vento favorevole e per lasciarsi spingere dallo stesso sulla superficie d’acqua con successo.
Lo stand up paddle (SUP) – una canoa in piedi con una tavola tipo surf e con remo ha altresì favorito lo sviluppo e l’affinamento delle competenze motorie e cognitive come nel windsurf, ma senza la mediazione del vento. Un mega SUP di gruppo ha poi anche insegnato a coordinarsi ed a rimanere ‘uno’ per non cadere tutti in acqua.
Il tutto è stato svolto in un contesto territoriale che appartiene, se vogliamo, anche a Trezzo sull’Adda, al suo territorio e ai suoi abitanti, se consideriamo che l’Adda è il lungo prolungamento del lago di Como e accomuna diversi comuni da esso bagnati.
Di questa esperienza è certamente rimasto il ricordo di una soleggiata giornata immersa nella natura, nella sua forza e nel suo silenzio, il divertimento, le risate e le basi per approfondire uno sport che può essere svolto in altre fasi della vita futura di questi adolescenti.
“…Quelli che s’innamoran di pratica sanza scienza sono come nocchieri ch’entra in navilio sanza timone o bussola, che mai ha certezza di dove si vada…” Leonardo Da Vinci.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’ utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Maggiori Informazioni Ok